“Questa artista dipinge perché la pittura ha acquistato per lei una sorta di valore terapeutico, non ha maestri e non intende riconoscere un possibile inquadramento in alcuna scuola o ulteriori insegnamenti”.

Così il critico Claudio Strinati descrive il lavoro di Renata Bertolini per cui lasituazione produce un Web Portrait a cura di Francesca Capodiferro con la direzione artistica di Renzo Zecchini.

http://www.renatabertolini.it/